Forum ricco di news e tanti articoli interessanti.
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistrarsiRegistrarsi  Accedi  
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti
» Laptop Brands
Gio Ago 04, 2011 12:02 am Da Ospite

» Blu-ray to iPad Ripper lift Blu bar DVD movies for iPad
Mer Ago 03, 2011 6:39 pm Da Ospite

» программы навигации
Mar Ago 02, 2011 11:59 am Da Ospite

» x-Hack hack you
Dom Lug 31, 2011 5:43 pm Da Ospite

» Shevchenko ruba per scherzo portafogli a giornalista
Mer Set 15, 2010 9:57 am Da Angelo

» Britney Spears si lava poco e puzza
Mer Set 15, 2010 9:53 am Da Angelo

» COCCOLA NEONATO MORTO: LUI TORNA ALLA VITA
Ven Ago 27, 2010 6:33 pm Da Angelo

» Troppo stress per la vittoria alla lotteria.Si suicida
Mer Ago 11, 2010 12:20 am Da Angelo

» Video a luci rosse a scuola per insegnare ai giovani il sesso appagante
Mer Ago 11, 2010 12:15 am Da Angelo

Migliori postatori
Angelo
 
Raffaele
 
fabiolino91
 
Davide
 
gerry91
 
KC
 
iopeppo
 
divo90
 
[°*Federica*°]
 
Mlep
 
Foto via webcam

Condividere | 
 

 Pirateria, i provider non devono fare la spia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Davide
Admin


Messaggi : 101
Data d'iscrizione : 13.04.10
Età : 25
Località : Salerno

MessaggioOggetto: Pirateria, i provider non devono fare la spia   Lun Apr 19, 2010 2:30 pm

Telecom vince contro la Fapav. I provider non sono responsabili per le attività degli utenti. E non possono nemmeno bloccare i sospetti pirati.

Telecom Fapav pirateria provider consegna indirizz
Foto via Fotolia

Aveva ragione Telecom: la Federazione Anti-Pirateria Audiovisiva non ha alcun diritto di pretendere dai provider la consegna dei dati personali degli utenti accusati di pirateria.

A chiarire ufficialmente quella che a molti pareva già un'ovvietà è stato un giudice del Tribunale Civile di Roma, cui la Fapav si era rivolta per far valere la propria volontà: far sì che Telecom le consegnasse gli indirizzi Ip degli utenti sospettati di condividere illegalmente materiale coperto da copyright.

Il giudice ha stabilito che la Fapav non può imporre una cosa del genere a Telecom: l'unica che può richiedere dati personali è l'autorità giudiziaria.

La Fapav pretendeva inoltre che Telecom si trasformasse in una specie di poliziotto della rete e controllasse i propri utenti: quelli accusati di pirateria avrebbero dovuto essere bloccati, e lo stesso sarebbe dovuto accadere ai siti che propongono materiale protetto.

Secondo il giudice i provider non sono responsabili di quello che gli utenti fanno tramite i servizi offerti: se qualcuno ha delle lamentele può solo rivolgersi alle autorità e aspettare l'esito delle indagini; non è possibile agire in autonomia.

Telecom, inoltre, d'ora in avanti dovrà segnalare al Tribunale tutte le segnalazioni che la Fapav dovesse farle.

L'unico punto su cui la Federazione Anti-Pirateria può dire di aver vinto è la caduta delle accuse circa l'uso di metodi illegali per l'individuazione degli utenti sospetti: Fapav - è stato appurato - non ha mai trattato dati personali, violando la legge sulla privacy.

_______________________________
L'amministratore del forum [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Tornare in alto Andare in basso
 
Pirateria, i provider non devono fare la spia
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Numero di telefono per fare ricariche telefoniche con Tim
» Come fare uno screenshot con Galaxy Gio?
» Cosa fare in caso ci si dimentica la password di Kaspersky Internet Security 2012
» Come fare le mod per euro truck simulator 2??
» Cosa mettere nella gabbia dei criceti per farli fare un nido

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Ci pensiamo noi :: Computer ed elettronica :: Varie-
Andare verso: